Da Wikipedia:

In etnologia si definisce feticismo una forma di religiosità primitiva che prevede l'adorazione di feticci, ovvero di oggetti (spesso manufatti antropomorfi o zoomorfi) ritenuti dotati di poteri magici.

Il termine di fétichisme fu impiegato per la prima volta dal filosofo e linguista francese Charles de Brosses nel 1760.

Il feticismo dagli antropologi evoluzionisti era ritenuto come uno degli stadi più primitivi della religiosità umana, ed era considerato una variante dell'animismo: in realtà si è visto in seguito come le due pratiche religiose si distinguano sotto numerosi aspetti.

  • Attualmente la definizione di "feticcio" viene usata in modo particolare per quegli oggetti considerati carichi di potenza sacra nell'ambito dei culti dei nativi dell'Africa occidentale. Nel XIX secolo Karl Marx introdusse il concetto di feticismo della merce come importante componente del capitalismo. Tale concetto è ancora oggi centrale nel marxismo.
  • In seguito Sigmund Freud (sulla scia di sessuologi del XIX secolo come Alfred Binet e Richard von Krafft-Ebing) usò il termine feticismo per descrivere una forma di parafilia dove la meta del desiderio è un oggetto inanimato o una parte specifica della persona; vedi feticismo (sessualità).

 

Pubblico questo breve saggio che mi sembra sfatare ogni dubbio sul senso ampio del feticismo in ogni azione della nostra vita, predilezione di cui non bisogna aver paura, meglio assecondarla fino in fondo per ottenerne felici sensazioni… (2 Novembre 2018)

 

Breve storia del feticismo

21 FEBBRAIO 2018

 

I feticci sessuali sono molto più comuni di quanto pensiamo. Un recente studio pubblicato sul Journal of Sex Research, rileva che una persona su tre negli Stati Uniti ne ha espresso uno, almeno una volta nella vita. La maggior parte di noi ha una predilezione per qualcosa, ad esempio, una coppia potrebbe aver piacere di incorporare il bondage, cibo o giochi di ruolo occasionalmente nella loro vita sessuale, al fine di "renderla più piccante". Ciò non significa che sono feticisti. Si divertono un po '. Se sei desideroso di indossare un pannolino, di essere sculacciato, di baciare il piede di una donna, indossare un collare e un guinzaglio, essere legato, o sentire un tessuto particolare contro la pelle, hai scoperto il tuo feticcio.

 

Anche se è difficile capire la vera origine del Fetish, è difficile credere che non sia sempre stato parte della tua sessualità. La parola fetish deriva dalle fétiche francesi e un feticcio è definito come un oggetto che si ritiene abbia poteri soprannaturali o, in particolare, un oggetto creato dall'uomo che ha potere sugli altri. Fétichisme fu usato per la prima volta in un contesto erotico da Alfred Binet nel 1887. Inventò anche il primo test pratico di intelligenza. Alfred ha avuto molto da fare.

 

La consulente sessuale Jessica O'Reilly ha detto che proprio come le persone hanno gusti diversi per il cibo, hanno diverse fantasie sessuali. Quindi un feticcio può essere "un elemento della nostra diversità in termini di interesse sessuale e di eccitazione". O'Reilly crede che di solito, è qualcosa che si è impresso nella mente quando una persona sta diventando consapevole della propria sessualità. Molte persone ricordano quando hanno acquisito il loro feticcio.

 

Sebbene il campo della sessuologia sia nuovo, la maggior parte dei terapeuti oggi ritiene che avere un feticcio sia perfettamente sano, purché sia ​​espresso con un partner adulto consenziente. Ma sopprimerne uno o cercare di condizionarlo potrebbe causare danni psicologici. Il dott. Richard Krueger, professore di psichiatria alla Columbia University, ha detto a Healthline: "La letteratura è limitata, ma suggerirebbe che i feticisti sono sani o più sani" di quelli che non ne hanno uno.

 

La realtà è che i feticci sono comuni e fino a quando sono controllabili possono essere una parte sana della tua vita sessuale. Quindi esci e divertiti.

feticismo05
feticismo01